L’impegno dell’UFAB per l’Agenda 2030

Nel 2015 i 193 Stati membri dell’ONU hanno adottato l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile, dichiarando così la loro disponibilità a raggiungere insieme entro il 2030 i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile. Alla Svizzera spetta il compito di attuare questi obiettivi a livello nazionale.

Quattro dei 17 obiettivi riguardano più o meno direttamente l’abitare, e nell’ambito della sua sfera di competenza l’Ufficio federale delle abitazioni partecipa attivamente alla loro realizzazione.

Con la sua politica in materia abitativa, la Svizzera può contribuire soprattutto al raggiungimento degli obiettivi seguenti:


La Piattaforma nazionale contro la povertà favorisce l’attuazione delle raccomandazioni formulate nel quadro del Programma nazionale contro la povertà 2014–2018. L’alloggio è stata una priorità del Programma: costi abitativi elevati possono infatti alimentare una spirale di povertà oppure aggravare situazioni di povertà già in atto. Inoltre l’UFAB è impegnato in svariate attività inerenti ad alloggi e povertà.


La Rete costruzione sostenibile Svizzera (NNBS) – di cui l’UFAB fa parte con diverse altre unità dell’Amministrazione federale – svolge un ruolo guida nel settore della costruzione sostenibile in Svizzera. Il rispetto di standard energetici più elevati e/o la scelta di costruire in modo sostenibile permettono alle organizzazioni dell’edilizia abitativa di utilità pubblica di beneficiare di maggiori aiuti. Il programma speciale 2021–2023 prevede la concessione di mutui per i quali nei primi anni non viene riscosso alcun interesse, utilizzabili per il risanamento energetico di immobili di utilità pubblica.


Ulteriori informazioni

Ultima modifica 08.02.2021

Inizio pagina

https://www.bwo.admin.ch/content/bwo/it/home/wohnungspolitik/agenda-2030.html