Libera circolazione delle persone e mercato dell‘alloggio

Dalla metà dello scorso decennio la libera circolazione delle persone incide sul tasso d’immigrazione in Svizzera. Rispetto al passato sono intervenuti diversi cambiamenti strutturali per quanto riguarda la provenienza e il grado di formazione degli stranieri. Oggi, questo effetto non è più così marcato. Solo il tasso d’immigrazione rimane alto anche sé quest’ultimo a recentemente registrato un calo. Tutto questo continua a ripercuotersi sul mercato degli alloggi.

Ulteriori informazioni

Comunicati stampa

06.07.2018

Il mercato degli alloggi si sviluppa in modo eterogeneo

Anche nel 2017 l’offerta di alloggi in Svizzera è risultata sufficiente. Tuttavia, la forbice tra mercato degli affitti e mercato della proprietà si sta aprendo ulteriormente a causa degli sviluppi sia sul fronte della domanda che su quello dell’offerta. L’anno scorso il calo dell’immigrazione si è fatto sentire, come risulta da uno studio aggiornato riguardante gli effetti della libera circolazione delle persone sul mercato dell’alloggio, commissionato dall’Ufficio federale delle abitazioni (UFAB).

https://www.bwo.admin.ch/content/bwo/it/home/Wohnungsmarkt/marktwirtschaftliche-wohnungsversorgung/pfz-wm.html