I progetti modello nel settore delle abitazioni sono fonte di ispirazione

Grenchen, 08.11.2018 - I «progetti modello» sono laboratori che consentono di sperimentare nuovi metodi e approcci per affrontare sfide specifiche. Durante le Giornate dell’abitazione di Grenchen, dedicate appunto a questi modelli, sono stati presentati nove progetti finanziati dall’Ufficio federale delle abitazioni (UFAB). I circa 200 partecipanti all’evento hanno potuto trarne ispirazione per la gestione di problemi correnti.

I progetti presentati coprono un'ampia gamma di sfide che la politica abitativa si trova ad affrontare. In relazione ai problemi specifici delle regioni turistiche, Emil Kälin, segretario generale della Direzione dell'economia del Cantone di Uri, e Mario Fuchs, sindaco di Täsch (VS) hanno illustrato diversi approcci per creare spazi abitativi moderni e a prezzi accessibili per i residenti nelle regioni del San Gottardo e della Valle del Mattertal superiore (VS) in modo da contrastare l'emigrazione e favorire una composizione sociale mista.

Durante il colloquio Matteo Pagani, rappresentante dei proprietari del complesso residenziale Morenal di Bellinzona, e Mario Fuchs hanno spiegato come migliorare l'attrattiva di località con una brutta reputazione e riposizionarle sul mercato tramite nuove offerte, ad esempio per anziani, o speciali strategie di marketing. In relazione alla qualità architettonica e urbanistica Florence Schmoll e Fritz Freuler, rispettivamente direttrice del servizio urbanistica di Bienne e rappresentante delle organizzazioni biennesi per l'edilizia di utilità pubblica, hanno spiegato come sfruttare il potenziale dei quartieri costruiti dalle cooperative immobiliari di Bienne per uno sviluppo socialmente sostenibile. La sostenibilità ambientale ha invece un'importanza centrale per la cooperativa ginevrina Equilibre. Secondo Christophe Brunet e Olivier Krumm, rappresentanti della cooperativa, le toilette installate nei loro complessi residenziali riducono sensibilmente il consumo idrico, funzionano indipendentemente dalla rete fognaria e permettono di riciclare gli escrementi.

Anche nell'ambito delle case di proprietà esistono delle sfide da affrontare, in particolare quelle legate ai cambiamenti demografici. Kathrin Strunk ha spiegato come l'Associazione svizzera dei proprietari fondiari stia sensibilizzando la generazione dei baby boomer, ormai avanti con gli anni, a soluzioni abitative ecosostenibili e al conseguente adeguamento della situazione abitativa alle mutevoli necessità della vita. È stato inoltre presentato il progetto «Wohneigentum auf Zeit», sviluppato dalla scuola universitaria di Lucerna assieme a numerosi partner dell'economia, il quale mira ad agevolare l'accesso alla casa di proprietà per le famiglie economicamente svantaggiate.

Questa panoramica nazionale si conclude con due esempi dalla Svizzera romanda. I Comuni dell'associazione Riviera hanno esplorato la possibilità di contrastare l'invecchiamento della popolazione residente attraverso un'adeguata offerta di spazi abitativi per attirare i giovani. Otto Comuni si sono riuniti sulla «Plateforme logement» de «Stratégie et développement de l'Ouest lausannois» (SDOL) per confrontarsi su una strategia comune per un importante territorio in via di sviluppo. Questi sforzi congiunti sono promettenti, ma anche di difficile applicazione, come confermato da Claudine Wyssa, presidente della SDOL, Yvan Schmidt, esperto immobiliare, e dal pianificatore cantonale del Cantone di Uri Marco Achermann.

Fino al 17 novembre in occasione delle Giornate dell'abitazione di Grenchen si svolgeranno altri tre eventi: la proiezione dell'autoironico documentario «Die Gentrifizierung bin ich: Beichte eines Finsterlings» di Thomas Haemmerli (12 novembre, ore 18:30, presso il cinema Rex), l'esposizione «Priisnagel Fotografie 2018» presso la Kunsthaus di Grenchen (fino all'11 novembre) e la visita di un quartiere costruito da una cooperativa immobiliare che ha partecipato a un progetto modello di Bienne (17 novembre, ore 10:00).


Indirizzo cui rivolgere domande

Doris Sfar, UFAB, responsabile Questioni fondamentali e informazioni, tel. +41 58 480 91 85



Pubblicato da

Ufficio federale delle abitazioni
http://www.ufab.admin.ch/

Abbonarsi ai comunicati stampa dell'UFAB

https://www.bwo.admin.ch/content/bwo/it/home/das-bwo/informationen/medienmitteilungen.msg-id-72803.html